Newsletter



Leggi le note sul trattamento dei dati personali secondo le leggi in vigore sulla privacy.

Assistenza tecnica

Chiama il servizio di assistenza per avere informazioni su come diventare partner o come acquistare servizi.


Diventa partner Ufficio Camerale

Entra a far parte del mondo Ufficio Camerale, scegli la tipologia di affiliazione e scopri i vantaggi per te ed i tuoi clienti.


FAQ

Hai domande sui sistemi Ufficio Camerale? Hai bisogno di supporto? Scopri le FAQ!


Altravia eroga i servizi forniti da:

Infocert Business Partner
CCIAA di Roma

Agenzia del Territorio Consiglio Nazionale delle Ricerche

I loghi utilizzati sono di proprietà delle rispettive società.

Cerca un prodotto

News

28/10/2018 :: Fatturazione elettronica: il Decreto Fiscale introduce alcune novità

Il processo di invio si semplifica ulteriormente per aiutare le aziende a questo cambio epocale della gestione contabile

Il Decreto Legge 23 ottobre 2018, n. 119, noto anche come Decreto Fiscale, ha introdotto alcune importanti novità. In questo frangente, preme focalizzare l’attenzione sulle disposizioni emanate in tema di fatturazione elettronica.

Quello della fatturazione elettronica è un tema assolutamente rilevante e di primo piano in questo periodo, in quanto è previsto l’obbligo, dal prossimo 1 gennaio 2019, di emissione e ricezione delle fatture in formato elettronico. Quindi, la carta, in base alle disposizioni attuali, dovrebbe venire sostituita da dei file da trattarsi in maniera informatica, con conseguente necessità di adeguamento al nuovo sistema da parte delle imprese.

Ad oggi, pare che sia rientrante nel campo di applicazione della fattura elettronica la generalità delle imprese, comprese quelle agricole, con poche eccezioni rappresentate principalmente dai regimi fiscali agevolati (minimi e forfaitari). Le novità fiscali in tema, dunque, sono estremamente interessanti.

Tra le disposizioni di nuova introduzione spicca la possibilità, per il primo semestre del 2019, di non applicazione delle sanzioni in alcuni casi di ritardo nell’emissione della fattura in formato elettronico.

Inoltre, pare si voglia concedere un lasso temporale di dieci giorni per la produzione e trasmissione del documento informatico, in maniera tale da consentire una certa flessibilità organizzativa alle imprese.

L’intento del legislatore, dunque, appare quello di, almeno nella fase iniziale, agevolare le imprese nell’adeguamento necessario per entrare a pieno regime nel processo di fatturazione elettronica e ciò appare positivo, dato che si tratta di un cambiamento di ampia portata.

Nell’attesa di eventuali ulteriori aggiornamenti circa novità o ampliamenti della platea dei soggetti esonerati dall’obbligo di fatturazione elettronica, può essere opportuno mantenersi aggiornati sulla materia.


Home | Note Legali | Codice Etico | Privacy | News | Impegno d'acquisto | FAQ | Normative | Contattaci

Altravia
Capofila del progetto
Ufficio Camerale
Partner ufficiale
Altravia InfoCert Business Partner
Mail Marketing
Software per l'invio
di newsletter professionali
Survey Atomic
Software per la creazione
di sondaggi on line.
Realgest
Software per la gestione dell'agenzia
e del pratimonio immobiliare

© 2012/2017 Copyright Altravia servizi srl - P.Iva: 12485671007 Altravia è Infocert Business Partner